Biscotti rose del deserto

I biscotti rose del deserto sono dei buonissimi biscotti dal cuore morbido al gusto di uvetta e cioccolato, ricoperto da croccanti cereali.
Vengono chiamati “Rose del Deserto” proprio perchè ricordano le omonime pietre lamelliformi comuni nei paesi desertici (e nel nostro caso sono i cerali a conferirgli questa particolare caratteristica).


Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 15 minuti

Dosi per: 40 biscotti

 

Ingredienti 
250 gr di farina
150 gr di zucchero
1 bustina di lievito per dolci
150 gr di burro
2 uova
1 cucchiaio di estratto di vaniglia
50 gr di uvetta
100 gr cioccolato fondente
corn flakes q.b.
zucchero a velo q.b.

  1. In una grande ciotola mescoliamo la farina, lo zucchero e il lievito (nel frattempo accendiamo il forno a 180°C).
  2. Creiamo una fontana al centro e versiamo uova, estratto di vaniglia, burro fuso intiepidito, uvetta e cioccolato fondente tagliato a pezzi piccoli.
  3. Con l’aiuto di un cucchiaio di legno amalgamiamo tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo abbastanza appiccicoso.
  4. Formiamo con le mani delle palline grandi come noci, tuffiamole nei cereali facendoli aderire bene e disponiamole su una teglia rivestita con carta forno.
  5. Inforniamo a forno statico preriscaldato a 180°C per 15 minuti. Lasciamoli raffreddare i biscotti rose del deserto sulla teglia e quando saranno tiepidi poniamoli su una gratella per farli completamente raffreddare.


Consigli: I biscotti “rose del deserto” si conservano in un contenitore a chiusura ermetica per 5-6 giorni. E’ possibile congelare l’impasto già diviso in palline (per la cottura basterà disporle già congelate su una teglia e usare lo stesso procedimento di cottura allungando leggermente i tempi).


Consigli per gli acquisti: Sottopentola vintage + telo rigato rosso acquistati su Broc&White

 

Comments

comments

Tags from the story
,
Leggi di più Alessandro Zaccaro

Tisana zenzero, limone, cannella e miele: DETOX!

Zenzero fa rima con benessere…e con DETOX! I benefici dello zenzero sono...
Leggi di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *